Azazel Forum

Reply

Sesso orale femminile

« Older   Newer »
view post Posted on 14/6/2010, 17:29 Citazione
Avatar

Member

Group:
Administrator
Posts:
768

Status:


Sesso orale femminile



Quando un uomo prova una forte attrazione per una donna, a volte sente il bisogno insaziabile di baciare e leccare i suoi genitali, è difficile spiegarne la ragione, ma è un desiderio primordiale che può essere scatenato anche da un semplice battito di ciglia. Altri uomini sono felici di farlo perché questo soddisfa sessualmente la donna, ma non ne sono veramente appassionati. Altri ancora preferirebbero leccare un topo.
Quale che sia la vostra preferenza, questo capitolo è pieno di suggerimenti e di tecniche per dare alle donne tutto il piacere orale che il cuore e il basso ventre possano desiderare.
Che significato ha oggi il sesso orale
Che si tratti di fare un pompino a un uomo o leccare i genitali a una donna, è difficile capire quale sia oggi il significato del sesso orale. Per esempio, alcune persone lo fanno perché credono che sia dovuto e non perché morirebbero per la disperazione se perdessero questa opportunità. Qualcun altro lo fa per evitare un rapporto più stretto e altri ancora perché amano profondamente il compagno e questo è un modo di accrescere l'intimità con lui. Due persone possono essere veramente innamorate ma non apprezzare il sesso orale, mentre altre magari hanno a malapena un rapporto di amicizia ma sono virtuose della lingua.
Ciò detto, le nostre considerazioni sul sesso orale hanno un tono piuttosto entusiasta. Vi preghiamo però di non considerare questo entusiasmo come una sorta di "devi" o "non devi". Sta a voi decidere cosa vi piace di più, senza che la società vi dica cosa dovete fare.
Diremo invece che il sesso orale è "sesso" tanto quanto il coito, la masturbazione o il rapporto anale. Se decidete di praticarlo in maniera distaccata (cioè senza che sia coinvolgente dal punto di vista affettivo), non vuol dire che sia meno sesso di tutto il resto.
Fra le cosce della tua ragazza
Questo è un aspetto buffo del sesso orale, per lo meno dal punto di vista dell'uomo che lo mette in pratica. In alcuni casi, la donna a cui la state leccando, una persona che conoscete e probabilmente amate, scompare nel nulla. Non resta altro che uno strano protoplasma scosso da convulsioni e lamenti, che solo in parte ricorda la persona che era lì con voi fino a pochi minuti prima. Ci si ritrova virtualmente soli, con la lingua che si sente come se avesse fatto una corsa a ostacoli. Quando è finita, potreste avere voglia di chiederle «Ehi, dove sei stata?», ma imparate a non farlo perché lei di solito si limita a farvi un gran sorriso e a raggomitolarsi fra le vostre braccia.
Una lettrice offre una possibile spiegazione. Dice che per lei è più facile dare libero sfogo alle sue fantasie durante il sesso orale che durante il rapporto completo. (In pratica, non è cosciente della presenza del partner durante il sesso orale.) Non vuole necessariamente raccontare al suo partner "dov'è stata" mentre lui la baciava e leccava, soprattutto se era stata con qualcun altro! Quello che lei non sa è che a molti uomini questo non dispiacerebbe affatto; anzi, quelli sessualmente sicuri potrebbero addirittura avere un orgasmo a un simile pensiero.
Sapore di donna
La maggior parte degli uomini che ama leccare la vulva, sa che alcune hanno un sapore fantastico, mentre altre lasciano ricordi niente affatto memorabili. A parte questo, il giudizio dei maschi è piuttosto inutile quando si parla di gusto genitale. Le lesbiche e le bisessuali, invece, vi fanno una testa così quando discutono del sapore di una donna. Quello che segue è un sunto dei loro commenti. Ma prima, ecco una breve introduzione sulla chimica genitale femminile.
Mentre la pelle umana ha normalmente un pH fra 6 e 7, il pH ottimale della vulva e della vagina è fra 4 e 5,5. Le secrezioni vaginali contengono acido lattico, che aiuta a mantenere basso il pH.
Un pH più basso contribuisce all'eliminazione di batteri nocivi che possono creare vari inconvenienti, dall'odore sgradevole alle infezioni vaginali. Sfortunatamente per i genitali femminili, quasi tutti i saponi hanno un pH compreso fra 6 e 14. Questo può aumentare il pH della vulva e sfidare il sistema antibatterico creato dalla natura. Forse è per questo motivo che le donne che fanno il bagno più di una volta al giorno tendono ad avere più infezioni vaginali.
Per fortuna oggi esistono saponi a basso pH con acido lattico, fatti appositamente per l'igiene intima femminile. Non contengono né deodoranti né profumazioni artificiali. Una donna che usa questi saponi da vent'anni dice di sentirsi fresca per ventiquattr'ore filiate. Un'altra dice che non esita a lasciare che suo marito la lecchi anche dodici ore dopo l'ultima doccia. I medici raccomandano questi saponi soprattutto alle donne che hanno frequenti infezioni.
Sapone a parte, ecco alcuni commenti che bisessuali e lesbiche hanno fatto sul sapore delle loro amanti:
«Una donna che adoravo leccare cominciò improvvisamente ad avere un sapore diverso, meno buono. Saltò fuori che aveva cominciato a prendere vitamine in pastiglia. Nessun problema finché prendeva medicinali alle erbe, ma le vitamine in pastiglia le rovinavano il sapore».
«Una mia ex era una tennista professionista. Certe volte giocava a tennis per ore, e se facevamo l'amore senza che avesse fatto la doccia, sapeva ugualmente di buono. Altre donne con cui sono stata, subito dopo la doccia avevano un sapore cattivo. Facendo le mie indagini, ho scoperto che le donne con il sapore migliore non mangiavano carne rossa».
«Personalmente sto molto attenta all'alimentazione, ma devo ammettere che il gusto migliore che abbia mai sentito era quello di una donna che mangiava carne, beveva birra e dal punto di vista della dieta era un disastro».
E infine, un pensiero «Ci sono donne che passano più tempo a limarsi le unghie che a lavarsi le parti intime... Quando faccio la doccia, separo sempre le labbra della vulva e pulisco l'interno con una salvietta. Sto molto attenta anche allo sporco che a volte si forma sotto il cappuccio clitorideo. Sono l'equivalente femminile di ciò che si forma sotto il prepuzio degli uomini se non lo tirano giù e lo lavano».
Un bastoncino cotonato immerso nell'olio minerale è un ottimo strumento per l'igiene sotto il cappuccio clitorideo. Quanto al vostro sapore e ai nostri consigli in materia, a parte forse usare un detergente a pH acido, tenete presente il seguente suggerimento, che ci è giunto da una donna bisessuale «Una vulva ricoperta da un body sintetico è una vulva infelice; la natura ha previsto che respiri». Ma la natura ha previsto anche che sia amata, ed è proprio quello di cui ci occuperemo di seguito.
Il linguaggio della lingua - Consigli per far godere una donna con la bocca
Dal punto di vista di certe donne, una lingua abile e amorevole fra le cosce può dare sensazioni di piacere che le dita o il pene non sono assolutamente in grado di offrire. Eppure tanti uomini si limitano a sbattere la faccia contro l'inguine di una donna, a tirare fuori la lingua come quando il dottore gli ordina di dire "aaah", e ad agitarla insensatamente. Ecco, qui di seguito, qualche consiglio per curare fastidiosi casi di leccate a vanvera.
Sulla punta della lingua
La lingua umana, come il pene, può essere tenuta dura o molle. Per capire la differenza, leccatevi il palmo della mano per un paio di minuti. Forse non vi divertirete come pazzi, ma vi assicuriamo che una breve esercitazione di questo tipo può essere un buon modo per imparare le sottili differenze nella tecnica del sesso orale.
Per cominciare, se avete appena finito di riparare un pistone nella vostra macchina o di concimare le aiuole, forse non sarebbe male se vi lavaste le mani. Dopodiché, fate finta che il palmo della vostra mano sia una vulva e dategli una bella leccata.
La prima cosa che potreste notare è con quanta rapidità la punta della lingua si asciuga. Tanto basta a liquidare il concetto che la lingua umana sia automaticamente umida. Una lingua asciutta crea attrito, la natura non ha dato al clitoride un'elevata tolleranza all'attrito. Ecco perché dovete insalivarvi bene la lingua prima di leccare le parti intime di una donna. Non fino al punto di perdere bava, ma quanto basta per soffiare una bella bolla. Dopo qualche minuto (ma non subito) la saliva scorrerà automaticamente lungo la lingua e la manterrà lubrificata.
Provate a leccarvi di nuovo la mano. Scoprirete probabilmente chi la vostra lingua si è un po' irrigidita, e che la punta è dura. Cercate di ammorbidirla, come se strascicaste le parole tentando di parlare. Forse dovrete avvicinare la mano alla faccia, dato che una lingua moscia è meno lunga di una lingua dura. Alcune donne preferiscono una lingua più appuntita quando leccate il cappuccio e i lati del clitoride, ma sentono il bisogno di una lingua più morbida e arrotondata sotto il clitoride, che è la parte più sensibile. Questo vi sembrerà arabo se non avete mai fatto sesso orale con una donna. Non preoccupatevi. Per quanto esperti possiate essere, sarà lei a insegnarvi esattamente dove e come vuole che lecchiate. Altrimenti, le vostre ipotesi varranno come quelle di chiunque altro. È anche normale sentirsi goffi se non si è fatto sesso orale per un pezzo.
Un passo alla volta
Un lavorio delicato mi porta all'orgasmo. Mi piace quando comincia piano, con leccatine leggere e baci su tutta la vulva. Non sopporto un'eccessiva pressione sul clitoride, anzi qualche volta può rovinare tutto.
Se fate un tiro libero al canestro, non dovete colpire il bordo. Se fate un atterraggio con l'aereo, non dovete sfiorare le cime degli alberi. Ma se fate sesso orale con una donna la faccenda è completamente diversa. L'approccio migliore non è mai quello diretto.
Dopo essere stati con una donna per un po' scoprirete quali parti del corpo le piace sentirsi leccare. Per esempio, a qualcuna piace sentirsi baciare l'interno delle cosce o il fondoschiena, ma non l'addome. Un'altra magari desidera proprio il contrario. Scoprite quali sono le parti del corpo dove vuole essere baciata e dedicate loro molto tempo. Depositate bacetti occasionali sulla vulva, ma solo come anteprima di ciò che arriverà. Un approccio indiretto vi aiuterà a garantirvi un caldo benvenuto quando finalmente la vostra lingua approderà tra le gambe della vostra amante.
Qual è il vostro scopo: l'orgasmo o il piacere?
Alcuni uomini pensano di non aver fatto godere la donna se non l'hanno portata all'orgasmo. Se il sesso fosse come il calcio e l'orgasmo equivalesse al gol, non avremmo nulla da ridire, ma in realtà questo tipo di filosofia rischia di rovinare la vostra vita amorosa. Limitarsi a giocare con il clitoride anziché cercare di dare piacere ai sensi può diventare noioso.
Naturalmente ci sono occasioni in cui è importante focalizzarsi sull'orgasmo della donna, ma non è una regola. Ve la caverete assai meglio se vi permetterete di divertirvi, di assaporare la vostra intimità e di desiderarla ardentemente. Se questo è ciò che le vostre labbra trasmetteranno quando si troveranno tra le sue cosce, sarete avanti di una spanna rispetto alla maggior parte degli uomini.
Come non irritarla con la barba
Quando si parla di rapporto orale, spesso le donne si lamentano della barba. Il loro consiglio? Farsela crescere più lunga o radersi per bene. Il look maledetto non va d'accordo con le cosce femminili. Se siete il tipo di uomo che comincia ad avere la barba sfatta già dieci minuti dopo la rasatura, prendete un paio di salviette e ponetele su ciascuna coscia, come fanno a volte i meccanici con i parafanghi di una macchina quando lavorano sul motore.
Tre avvertenze sul sesso orale
- Non credete (a meno che non ne abbiate le prove) che ci sia qualche analogia tra il modo in cui vi piace sentirvi succhiare il pene e il modo in cui a lei piace sentirsi leccare i genitali.
- Se la vostra conoscenza del sesso orale deriva essenzialmente dai video porno, scordatevi tutto quello che avete visto. Anziché mostrare la nuca di un uomo sepolta fra le cosce di una donna, l'industria del porno ha inventato la propria versione del sesso orale: una donna con un chilometro di distanza fra una gamba e l'altra e un tipo che cerca di leccarle la vulva senza rovinare l'inquadratura. Questo va bene per il cameraman, ma non è detto che alla donna faccia piacere.
- Un amante mediocre sa sempre quello che vuole la partner senza doverlo chiedere. Un amante esperto è un allievo intelligente che implora la partner di dargli tante informazioni e tanti consigli.
Le posizioni
Diverse posizioni per il sesso orale sembrano fantastiche, ma nella pratica non funzionano tanto bene. Qui ve ne descriveremo alcune in cui i vostri corpi saranno rivolti nella stessa direzione. Questo mette la vostra lingua nella migliore posizione possibile, grazie alla quale potete accedere facilmente alla punta e all'asta del clitoride. Leccherete perciò all'insù e avrete il maggior numero di possibilità, specialmente se a lei piace che scopriate il cappuccio del clitoride quando si avvicina al gran finale.
- Per iniziare, immaginate di essere in piedi in una piscina, con la fortunata seduta sulle vostre spalle. Lei però è girata verso di voi, che le guardate lo stomaco, mentre i suoi piedi penzolano lungo la vostra schiena. Vi trovate davanti un po' di inguine in costume da bagno e questo supera di gran lunga tutto quello che avete imparato alle lezioni di nuoto. Immaginate di cadere in avanti, cosicché lei atterri sulla schiena e voi sulla pancia. A questo punto guarderete il suo ombelico (a meno che lei non veda una palestra da secoli, caso in cui il suo ombelico si appoggerà sopra la vostra testa). Un difetto di questa posizione è che voi guardate in su e quindi piegate il collo all'indietro. Dopo un po' può diventare scomodo.
- Per la seconda posizione da sesso orale, che potrebbe essere più comoda della prima, tornate alla vostra piscina immaginaria e immaginate di cadere entrambi sul fianco. La vostra testa sarà tra le sue gambe, la vostra bocca sulla sua vulva e l'interno di una coscia vi farà da cuscino. Non dovrete piegare il collo all'indietro come nella prima posizione dato che potrete spostarvi con tutto il corpo per formare un angolo retto con il suo. Uno svantaggio di questa posizione "laterale" è che non avete il pieno accesso e il grado di controllo che invece avete quando lei apre le gambe. Quindi alcuni cominciano nella prima posizione, quando il suo clitoride è più sensibile ed è più importante controllare la bocca e la lingua, poi si mettono sul fianco in modo da assumere una posizione più comoda e mantenerla finché lei ne ha voglia.
- Un'altra posizione è quando la donna sta "seduta" sulla faccia dell'uomo. Tornate in piscina e immaginate di cadere distesi sulla schiena, mentre lei vi sta sopra, a gattoni. L'espressione "seduta sulla faccia" è ingannevole: potrebbe dare una bella sensazione ma il volto umano non è l'oggetto più comodo sul quale sedersi, a meno che l'uomo abbia preso molti steroidi e la sua faccia cominci a somigliare a una panchina. Come alternativa lei può stare a gattoni e voi potete appoggiare la testa e il busto su un mucchio di cuscini, che vi aiuteranno a portare le labbra alla giusta altezza.
- Può anche essere carino se lei si siede su una sedia o su uno sgabello da bar, ma sporgendosi abbastanza da evitarvi un boccone di legno o di finta pelle.
Ci sono altre posizioni, tipo il 69, in cui la vostra testa va nella direzione opposta alla sua, anche se in questo caso l'allineamento non è ottimale. Con il tempo potreste creare le vostre varianti personali, ma le posizioni di cui vi abbiamo parlato sono ottime, indipendentemente dalla vostra esperienza.
Cuscini alla riscossa
Come per ogni altra attività sessuale, un cuscino posizionato strategicamente sotto il sedere della vostra partner vi darà un migliore accesso ai suoi genitali. Non esitate a mettervene un altro sotto la testa, se vi fa stare più comodi.
Le basi
Forse siete grandi esperti del sesso orale o forse conoscete meglio il lato oscuro della Luna. A prescindere dalle vostre capacità, ecco un vademecum per farlo veramente bene (sempre che otteniate un feedback attendibile dalla donna).
- Come detto sopra, la lingua può essere leggermente abrasiva se non è opportunamente lubrificata. Coprite labbra e lingua con uno strato extra di saliva quando avvicinate la vulva della partner.
- Il sesso orale tenderà a risvegliare le vostre ghiandole salivari. Anziché inghiottire la saliva o lasciare che vi si accumuli in bocca, lasciatela colare dove la gravità la porta. Questo non solo vi impedirà di annegare, ma vi eviterà di preoccuparvi dei peli pubici che si attorcigliano alle tonsille tutte le volte che cercate di deglutire. Inoltre, mettere un asciugamano sotto il sedere della vostra amata impedirà che il materasso si trasformi in un gigantesco deposito di saliva. Alcune donne apprezzeranno che accostiate un lembo di asciugamano sotto la vulva, in modo che la saliva non coli tra le natiche.
- Quando una donna flette le gambe, la sua zona pelvica si inarca in avanti. Questo può favorirvi l'accesso e migliorare il vostro operato. Molte donne ci pensano da sole appoggiando le gambe sulle spalle dell'uomo, oppure puntandogli uno o entrambi i piedi sulle spalle. Alcune si tirano le ginocchia al petto. L'uomo può cingere con le braccia le cosce della partner e spingerle in avanti.
- Quando la donna è più eccitata, magari vorrà cambiare la posizione delle gambe o fletterle, se questo la aiuta a venire. Questo potrebbe limitare il vostro accesso alla vulva, ma se è utile, così sia.
- Ci sono donne che forniscono all'uomo tutto l'accesso di cui ha bisogno semplicemente allargando le gambe. Più spesso, vi accadrà di dover separare le grandi labbra con le dita. Questo dà alla bocca un accesso migliore alle labbra interne, e può produrre la stessa differenza di sensazione che passa fra baciare una donna con la bocca aperta o con la bocca chiusa. Alcune donne vi daranno una mano separando loro stesse le labbra. Questo può essere altamente erotico.
Siate prodighi di leccate e baci sulle labbra esterne. Provate a far correre la punta della lingua su e giù per i solchi fra le labbra della sua vulva.
- Il monte di Venere è un piccolo rilievo di carne appena sopra l'area dove le due labbra incominciano a dividersi. Lì cresce la maggior parte dei peli pubici. Ad alcune donne piace sentirselo accarezzare con movimenti circolari. Inoltre, premere o tendere la pelle di questa zona mentre si fa sesso orale può aumentare l'intensità delle sensazioni.
- Potreste anche passare le dita fra i peli pubici; qualche donna ama anche sentirseli leggermente tirare o farsi mordicchiare piano il monte di Venere.
- Le labbra interne femminili tendono a essere più pronunciate attorno all'apertura vaginale. Alcune sono abbastanza prominenti e potete tenderle un pochino. Se una donna è molto eccitata questo le può piacere tremendamente, ma prima ricordate di chiedere!
Il suo clitoride
Non tuffatevi immediatamente sul clitoride per poi piantarci le tende. Riscaldatela leccando tutta la zona della vagina, succhiatele le labbra, e infine rivolgete la vostra attenzione al clitoride. A me piace sentirmelo leccare, solleticare e succhiare. Qualche volta vengo più in fretta se il mio partner lo lecca dal lato inferiore, anziché da sopra il cappuccio. Mi da un orgasmo diverso.
Per quanto piccolo sia un pene, nessuno farà fatica a trovarlo. Anche il più grande dei clitoridi, invece, si comporta come se dovesse giocare a un perfido nascondino.
Dopo aver baciato e accarezzato le altre parti della vulva, alcune donne apprezzeranno che concentriate i vostri sforzi nei dintorni del clitoride. "Dintorni" potrebbe voler dire girellare da quelle parti o anche bussare alla porta d'ingresso. Nelle prossime osservazioni descriveremo i vari elementi del clitoride.
L'asta va dal margine superiore delle labbra fino alla punta del clitoride. Può misurare da un centimetro abbondante a più di due centimetri e mezzo. L'asta del clitoride indossa una muta da subacqueo carnosa, chiamata cappuccio clitorideo, paragonabile al prepuzio di un uomo non circonciso, il cappuccio protegge l'asta dai rigori della vita genitale e i virtuosi del sesso orale lo stimolano con grandi risultati. Con un po' di pratica, il cappuccio clitorideo diventerà vostro amico.
La punta del clitoride, o glande, si trova presso il punto di giunzione dove il cappuccio clitorideo si divide in due. Le sue dimensioni variano da quelle della punta di una penna al polpastrello del mignolo, a seconda della donna. La sua sensibilità non dipende affatto dalle dimensioni. Di solito è più sensibile al tocco della lingua rispetto all'asta, motivo per cui alcune donne preferiscono che quando leccate la punta del clitoride la lingua sia più morbida e rotonda. Altre, invece, vorranno un tocco più deciso. Qualche volta, per esporre la punta del clitoride, basta alzare il cappuccio con un dito. In altre occasioni ci vogliono entrambe le mani e una serie di preghiere.
Per trovare la punta del clitoride con la lingua, allargate le labbra esterne con le dita. Accertatevi di avere la lingua ben insalivata e quindi lubrificata. Date una leccata lunga e lenta dalla parte bassa della vulva fino in cima, dove le grandi labbra si riuniscono. A un certo punto del percorso incontrerete molto probabilmente una piccola protuberanza. La vostra partner vi farà capire se quella è la punta del clitoride. Chiedetele di spiegarvi esattamente come le piace sentirselo leccare.
Man mano che cresce l'eccitazione della vostra bella, è probabile che la punta del suo clitoride s'ingrossi. Ciò può succedere in modo più o meno prevedibile, a seconda dei casi. Questo fenomeno può darvi del filo da torcere se non avete ancora familiarizzato con le trasformazioni del clitoride. Con alcune donne si impara a leccare un punto specifico anziché mettersi alla ricerca del clitoride con la lingua; ci si basa semplicemente sulla fede e sull'esperienza passata.
Potreste credere che il sistema più sicuro per eccitare una donna sia iniziare dalla punta del clitoride, visto che gran parte dell'azione sembra svolgersi proprio in quel punto. Ma di solito non funziona così. In genere non bisogna nemmeno pensare di avvicinarsi al clitoride se prima non si ricopre di baci tutta la zona circostante. Dopo potreste concentrarvi sull'asta del clitoride, lavorando sul cappuccio con la lingua ma evitando la punta. Con alcune donne, la punta non la si tocca nemmeno. Naturalmente, se la vostra amante vuole che cominciate subito incollando le labbra alla punta del clitoride, lungi da noi l'idea di consigliarvi qualcosa di diverso.
Ad alcune donne piace che baciate la vulva proprio come se le baciaste sulla bocca. Altre preferiscono che succhiate delicatamente il clitoride o che lo stuzzichiate muovendo rapidamente la punta della lingua da un lato all'altro. C'è poi chi apprezza di più un movimento su e giù come se accendeste e spegneste un interruttore con la lingua, oppure un movimento circolare. Questi movimenti diversi possono sembrare strani a prima vista, ma prima o poi imparerete a spostare la lingua avanti e indietro con sufficiente grazia da fare invidia a una lucertola. Tenete anche presente che alcune donne vi chiederanno di accelerare o di cambiare posto a mano a mano che cresce la loro eccitazione, mentre altre preferiranno un movimento della bocca costante e regolare.
- Ci sono donne che hanno un lato preferito del clitoride, e vogliono che le lecchiate in quel punto. Per aiutarvi ad accedere più facilmente al lato giusto, la vostra bella potrebbe provare a piegare una gamba, mentre l'altra rimarrà distesa e leggermente aperta.
- Qualche volta, subito prima dell'orgasmo il clitoride sparisce, ma è quasi sempre una buona notizia. Con l'aiuto della vostra partner alla fine imparerete come reagire; nel frattempo, che la Forza sia con voi. (Quando il clitoride si ritrae potete provare a succhiare un pochino per tirarlo di nuovo fuori.)
- Dopo aver imparato a conoscere le reazioni della vostra partner, potete cominciare a sperimentare avvolgendo le labbra intorno al clitoride, creando un leggero vuoto e spingendo il clitoride dentro e fuori dalla bocca, con la lingua o soffiando e aspirando l'aria alternativamente, ogni due secondi.
- Quando la vostra partner è molto eccitata, il suo clitoride o la zona circostante potrebbe cominciare a pulsare. Questo è probabilmente un segnale che vi dice di continuare così, senza alcuna variazione di velocità, tempo e ritmo. I problemi sorgono quando pensate che se lei pulsa a una data velocità godrà ancora di più se raddoppiate il tempo o premete più forte. Sbagliato! Queste pulsazioni hanno più o meno il ritmo di una al secondo e a quando pare rappresentano una reazione diretta allo stimolo dato dalla vostra lingua. Se accelerate, le perderete subito.
- Pare che le contrazioni orgasmiche abbiano il ritmo di una ogni sette decimi di secondo. Alcuni uomini sostengono che la maniera migliore di stimolare un clitoride con la bocca o con la mano sia con tocchi che durano sette decimi di secondo. Se ci volete provare, buona fortuna.
- Alcune donne preferiscono ricevere tipi diversi di stimolazione a seconda del periodo del ciclo. Per esempio, in certi momenti eviterete la punta del clitoride, ma due settimane dopo la leccherete come pazzi. Non sono cose che si imparano in una serata, e molte donne non vanno soggette a queste variazioni.
Fatti, non parole
Raggiunta una certa soglia di eccitazione, certe donne non saprebbero riconoscere in quale direzione si sta muovendo la vostra lingua. Sanno solo se è piacevole o no. Fate molta attenzione al linguaggio del corpo della vostra partner nel momento in cui le toccate il clitoride esposto con la lingua. Se il suo corpo viene improvvisamente scosso da convulsioni e fremiti, probabilmente avete toccato il punto esatto, ma troppo presto o con troppa forza. Non è mai male fare una piccola ritirata e trovare una zona più sicura protetta dal cappuccio. Di solito sarà lei a farvi sapere quando vuole più lingua avvicinando con le mani la vostra testa al suo corpo o spingendovi il basso ventre contro la faccia. Speriamo che non vi afferri per le orecchie, anche se le orecchie di un uomo sono ottimi manubri per il sesso orale.
La vagina e oltre
Usare termini come "meato urinario" o "l'area intorno al suo buco urinario" è l'equivalente estetico di una gomma a terra. Tuttavia, vale assolutamente la pena di esplorare con la punta della lingua la parte della vulva tra clitoride e vagina che contiene il condotto urinario. Per alcune donne, la stimolazione di questa zona può fare la differenza tra il sesso orale buono e quello fantastico. Se questa idea vi crea problemi estetici, pensate a dove la vostra amante ficca la punta della sua lingua quando vi lecca il glande. Ricordatevi anche che l'urina e il condotto urinario sono più sterili della bocca o della saliva.
- L'apertura vaginale si trova nella metà inferiore della vulva. Vi potrebbe capitare di essere trascinati dall'impulso di penetrare la vagina in profondità con la lingua. Naturalmente, è un tentativo ridicolo. Certo, è una cosa carina da fare o pensare di fare. Ma, realisticamente, con la lingua riuscirete a stimolare solo le parti esterne della vagina e al massimo quattro o cinque centimetri al suo interno. E farete bene, perché quella è la parte della vagina che meglio risponde alla stimolazione. Penetrare più a fondo può procurare alla vostra lingua un crampo fastidioso e probabilmente non gioverà un granché alla vostra donna.
- Alcune donne apprezzeranno una o due dita nella vagina mentre fate sesso orale, ma di solito non all'inizio del rapporto. Quanto a cosa fare con le dita una volta che sono dentro, meglio chiedere alla diretta interessata. Certe donne le vogliono perfettamente immobili, mentre altre godranno se le dita si muovono, accarezzano o spingono dentro e fuori. Potrebbero anche esserci speciali punti nella vagina che la partner vuole siano stimolati.
- La parte interna della vagina spesso si spalanca quando è eccitata. A certe donne piace che questo spazio venga riempito. Mentre di solito a questo scopo bastano le dita dell'uomo, alcune donne trovano che un pene artificiale in silicone funzioni meglio. Inserire un oggetto simile durante il sesso orale può essere molto stimolante. Una fantasia erotica femminile può essere avere il pene di un partner nella vagina, mentre un altro partner le lecca il clitoride. Usare un pene artificiale durante il sesso orale può aiutarla a soddisfare questa fantasia in quei momenti in cui non vi capita di essere in tre. Esistono anche peni artificiali per il sesso orale che si possono fissare al mento!
- A un consulente molto atletico di questa guida piaceva talmente fare sesso orale con le sue amiche del liceo e dell'università che era considerato una importante risorsa sia sul campo da basket sia fuori. Quando una donna stava per venire lui le infilava gentilmente un dito nell'ano. Questo invariabilmente scatenava un'ondata di piacere. Se volete provarlo, sappiate che non c'è bisogno di infilare il dito fino in fondo; la sola pressione sul bordo dell'ano è sufficiente a risvegliare migliaia di piccole terminazioni nervose la cui unica esperienza fino a quel punto è stata quella di tollerare le tempeste gassose e i maltrattamenti della carta igienica. Un'altra variazione è di inserire un piccolo vibratore o uno stimolatore anale ben lubrificato nel sedere della donna mentre fate sesso orale. Non mettete il dito o questi oggetti nella vagina, dopo.
- Potete sempre fare il triplo gioco: bocca sul clitoride, un dito nella vagina e uno nel sedere.
- Ci sono donne che allontanano la testa dell'uomo dalla vulva quando cominciano a venire. Altre se la tirano più vicina. Non agitatevi se vi allontana. Sarà un meritato riposo per la vostra lingua. Alcune donne diventano estremamente sensibili dopo l'orgasmo e il solo alitare sui loro genitali può essere sconvolgente.
Se lei sobbalza
Non è insolito che una donna stimolata dal sesso orale cominci ad alzare e abbassare di scatto le anche per il piacere. È un tipo di movimento che può mandarvi k.o. È importante che ne discutiate con la vostra partner, ma una reazione che alcune donne sembrano apprezzare è quella che segue: cingetele le cosce con le braccia. Ponete saldamente le mani sui suoi fianchi. Le anche femminili sono perfette come appigli, anzi è evidente che sono lì proprio per questo. Piegate le braccia in modo che lei debba sollevare il peso del vostro busto, per scattare in su con i fianchi. Questo non dovrebbe farle nessun male e servirà a tenerle il bacino sufficientemente fermo perché possiate continuare a fare quello che la stava facendo agitare.
Consigli e tecniche varie
Scoprite se alla vostra bella piace che allunghiate una mano per giocare con i suoi seni o con altre parti del corpo, mentre la leccate. Una lettrice gode quando il suo partner le fa sesso orale e intanto le stringe le dita dei piedi: qualche volta, se lui non lo fa lei non viene.
Un’altra propone di scrivere in sequenza le lettere dell'alfabeto con la lingua sulla vulva della partner. È possibile che lei presto cominci a chiedere lettere specifiche o magari intere sillabe!
- Portate la vostra donna sull'orlo dell'orgasmo e poi allontanate la bocca, contando fino a cinquanta. Riportatela di nuovo sull'orlo dell'orgasmo e tirate via la bocca per venticinque secondi. Ancora una volta sull'orlo dell'orgasmo, e di nuovo via la bocca per quindici. Poi, una sosta di soli dieci e infine di qualche secondo soltanto. Ricordatevi di spiegare il gioco prima, in modo che la vostra partner non si imbestialisca quando vi fermate per i primi cinquanta secondi. Una lettrice suggerisce che questo gioco funziona altrettanto bene con la masturbazione.
- Può essere divertente fare sesso orale con una donna quando lei ha ancora indosso le mutande. Cominciate con le labbra sull'interno delle cosce, salite fino all'inguine, poi infilate la lingua sotto la stoffa, sulla vulva. Magari preferirete spostare la stoffa da una parte con la lingua, i denti o le dita. Così avrete più spazio a disposizione.
- Qualche donna può apprezzare se le soffiate aria calda e umida attraverso le mutande, mentre ad altre non piacerà. Ma mai soffiare direttamente nella vagina.
- Può essere un'idea togliere le mutande della vostra amante con i denti. Ma state attenti a non lasciare buchi o a strappare la stoffa, dato che spesso quelle cosine graziose costano un occhio della testa; è meglio che lei non vi ricordi come l'uomo che ha distrutto le sue mutande preferite.
- È difficile fare sesso orale quando la vostra partner sta in piedi, perché l'accesso è troppo limitato. Provate comunque a intrufolarvi sotto i suoi abiti mentre lei è in piedi e a depositare teneri baci là dove gli altri possono solo sognare di mettere mano, ma se lei vorrà godere delle vostre prodezze orali dovrà sedersi o distendersi.
- Quando una donna è molto eccitata, appoggiate la punta della lingua al lato o alla base del suo clitoride. Poi premete la punta di un piccolo vibratore sotto la lingua.
- Allargate le labbra esterne con le dita e posate la lingua dalla parte piatta contro l'apertura vaginale, nella parte più bassa della vulva. Date una leccata lenta, lunga e bagnata che duri almeno sessanta secondi, aprendovi la strada verso il clitoride come la colata di un ghiacciaio bollente.
- Alcune donne amano tenere sotto il fondoschiena così tanti cuscini che tutto il loro corpo è inclinato, con il bacino verso l'alto. Questa posizione vi darà pieno accesso e una vista intrigante. Potrà anche far affluire molto sangue alla testa della donna.
- Un modo più raffinato di far vibrare la lingua è di canticchiare a bocca chiusa mentre premete la lingua contro il clitoride della vostra partner. Una romanza ben modulata può mandare certe donne in orbita. Altre cominceranno a ridere istericamente.
- Nelle giornate calde e umide, i cubetti di ghiaccio possono aggiungere un brivido a qualsiasi gioco sessuale. Ci sono donne che apprezzano ogni tanto un po' di ghiaccio nella vagina. Se provate a farlo, usate cubi piccoli che non provochino lesioni da gelo. Nelle fredde giornate d'inverno, sorseggiare una bevanda calda prima di baciare una vulva può dare alla donna una sensazione di calore erotico.
- Ad alcune coppie piace mettere nella vagina pezzi di frutta come banana, mango o papaia, che l'uomo deve recuperare con la lingua. Miele e sciroppi vanno usati con cautela. Mentre sono consigliabili per capezzoli e altre parti del corpo, le tracce di zucchero che rimangono nella vagina potrebbero stimolare i lieviti che vi risiedono a riprodursi con dolorosa delizia. Questo può non essere un problema per la maggior parte delle donne, ma è bene tenerlo presente. Inoltre, se l'uomo non ha tanta fame ci sarà bisogno di un'irrigazione per liberarsi degli avanzi di frutta.
- Esistono in commercio speciali altalene fatte apposta per il sesso orale. Provate ad appenderne una al soffitto o alla cornice di una porta. L'altalena è una specie di imbracatura che allarga automaticamente le gambe della donna e la sistema all'altezza ideale per l'uomo, che può sedersi davanti. Fate attenzione perché spesso questi attrezzi sono mal costruiti e scomodi. Dovrete esaminarne molti prima di trovarne uno valido.
- Ci sono coppie che ogni tanto versano lo champagne nella vagina mentre la donna tiene le gambe in su. Poi il suo partner lecca via lo champagne, anche se questo non è raccomandato per gli uomini impegnati in un programma di disintossicazione o per le donne la cui vagina è facilmente irritabile. È preferibile uno champagne estremamente secco con scarso residuo zuccherino, poiché lo zucchero contenuto nello champagne può causare un'infezione da lieviti.
- Alcune donne si fanno problemi a essere baciate sul viso dopo essere state baciate sui genitali. Nel caso, provate a tenere una salvietta umida a portata di mano e passatevela sulla faccia prima di trasferire i vostri baci da sotto a sopra.
Una nota sulla sicurezza: può essere molto sexy soffiare aria calda e umida sulla vulva, ma è molto pericoloso soffiare aria dentro la vagina. Non chiudete mai le labbra sulla vulva per soffiarci aria dentro a meno che la vostra partner sia fatta di plastica e si gonfi in quel modo.
Eiaculazione femminile
Alcune donne molto eccitate talvolta secernono fluidi più o meno contemporaneamente all'orgasmo. Una lettrice che eiacula dice che il suo partner lo trova eccitante. Gli uomini timorosi dovrebbero parlarne con le loro partner e cercare modi di schivare l'inondazione. Se la vostra partner eiacula e questo vi crea problemi, consolatevi pensando che avete fatto qualcosa di incredibilmente giusto se l'avete portata fino a quel punto.
Sentirsi un manichino
Certe donne non sono particolarmente delicate quando si tratta di segnalare voglie e desideri nel sesso orale. Non è raro, infatti, che una donna nell'impeto della passione orale afferri improvvisamente il cranio dell'uomo e lo scrolli da una parte o dall'altra con tale forza da provocare un colpo di frusta.
Per esempio, se vi strofina la faccia contro il suo inguine con strattoni tali da appiattirvi il naso, probabilmente vuole che vi diate una mossa. Ma non siate stupidi e non fate girare la lingua a tutto gas, perché questo potrebbe spingerla a strattonarvi la testa nella direzione opposta. Imparare a cambiare gradualmente le marce della lingua può prolungare di anni la salute del vostro collo e delle vertebre cervicali.
Torcicollo, crampi alla mascella e alla lingua
Crampi alla lingua e paralisi della mascella sono effetti collaterali comuni del sesso orale. Di solito questi incidenti accadono pochi istanti prima che una donna esclami: «Ci siamo, è perfetto, non fermarti!» Saper continuare anche quando ogni legamento e ogni fibra muscolare dal collo in su gridano pietà è ciò che separa l'uomo dal ragazzo nel sesso orale. Con la pratica scoprirete quali sono le posizioni che vi mettono in tensione. Non soffrite in silenzio. Parlatene con la vostra partner e cercate insieme quali sono le posizioni più gradevoli per entrambi, così potrete andare avanti a darle piacere finché volete. E non esitate a dare un po' di riposo alla vostra bocca sostituendo delicatamente la punta della vostra lingua con la punta di un dito bagnato.
Bizzarre barriere e tope impermeabilizzate
Svariati anni fa, qualche genio ha deciso che il modo più sicuro di fare sesso orale con una donna era stendere un "dental dam", cioè una piccola barriera di plastica, sulla sua vulva. Già che ci siamo, perché non usare direttamente neoprene o finta pelle!
Più di recente qualcun altro se ne è uscito con un'alternativa più sottile e (a suo dire) più compatibile con la leccata. Sarà. Prima di tutto, se fate uso di queste trovate non avete idea di cosa state leccando. Potrebbe anche esserci la faccia del presidente, lì sotto. Poi c'è il problema della consistenza: provate un po' a frullare avanti e indietro la lingua contro il lattice. Per quanta saliva ci mettiate, la vostra lingua crea attrito e il coefficiente di scivolamento va a farsi benedire. Anche la più sottile delle barriere di lattice vi farà apprezzare quanto è fine l'arte di far cantare le sue piccole labbra. Una barriera più soddisfacente è il cellophane. È trasparente, non rallenta l'azione della vostra lingua, e dopo potete sempre riciclarlo per coprire la macedonia o il budino.
Quando una donna non ama il suo corpo
Il sesso orale mi crea molte difficoltà perché penso che l'uomo non veda l'ora di togliersi da lì, quindi ho bisogno di essere rassicurata che gli piaccia veramente. L'orgasmo che ho con il sesso orale è assolutamente fantastico ma spesso ci impiego molto tempo, e questo metterebbe a dura prova la pazienza di chiunque.
Ci sono donne che non amano il proprio corpo e si sentono a disagio quando un uomo le guarda da vicino. Se nel vostro rapporto avete questo problema, potrebbe essere d'aiuto alla vostra partner fare sesso orale con le luci spente. D'altra parte, se lei sta cercando una scusa per sentirsi infelice, penserà che avete spento la luce perché la trovate brutta. In entrambi i casi, non è male parlarne.
Una soluzione possibile è quella di cominciare a fare sesso orale quando siete entrambi sotto la doccia. Lei potrebbe sentirsi più a suo agio ed essere sicura di essere abbastanza linda per piacervi.
Conservare l'erezione facendo sesso orale
Se un uomo sta facendo sesso orale con la sua bella, sarebbe carino che lo facesse almeno per tutto il tempo necessario a farla venire. In certi casi però, appena sente venire meno la sua erezione, l'uomo solleva la testa dalle gambe della donna e cerca di penetrarla prima che sia "troppo tardi". In caso contrario, si sente leso nel suo orgoglio maschile. Ma perché un uomo a volte perde l'erezione mentre è impegnato nel sesso orale? Prima di tutto questo tipo di rapporto richiede una concentrazione non particolarmente utile per mantenere l'erezione. È come giocare a palla o strimpellare una chitarra, attività estremamente gradevoli ma che non te lo fanno venire duro. Un'altra ragione è che per certi uomini il sesso orale evoca sensazioni primordiali non necessariamente in armonia con l'erezione. Possono essere piacevoli e profondamente emotive, ma non sempre per una buona erezione. Per altri uomini invece, l'erezione è immediata appena la lingua approda fra le gambe. C'è anche il problema dell'affaticamento della bocca. Non è facile mantenere un'erezione quando i crampi cominciano a bloccare bocca e mascella. D'altra parte, è piuttosto divertente vedere fino a che punto puoi trascinare un'amante, arrivando magari a ridurla in uno stato di coscienza sessuale alterata, anche se dopo non riesci più a parlare. Quale che sia la causa, è normale che in queste circostanze un uomo perda l'erezione, ma ciò non significa che sia infelice o impotente. Le donne potrebbero riflettere che sarebbe una vera seccatura se dovessero rimanere in erezione mentre fanno sesso orale. Nessuno le mette mai in croce per aver perso l'erezione.
Cosa può fare una donna per aiutare il partner
Ecco alcuni suggerimenti per le donne che amano il sesso orale:
Sfoltimento. Dedicate un momento a passarvi le dita tra i peli pubici prima che il vostro uomo vi lecchi. Toglierete così i peli staccati che altrimenti gli si incollerebbero in gola.
Pelo pubico. Mentre alcune pensano che rasare il triangolo comprometta l'aspetto naturale del corpo femminile, altre sono orgogliose di esporre una parte più ampia dei loro genitali. Una donna che abbia questa inclinazione non dovrebbe esitare ad affidare al proprio amante il taglio e la cura dei suoi peli. Sono molti gli uomini che considerano questo un piacevole dovere.
Pulizia delle labbra. Separare le labbra e lavare gli interstizi una volta al giorno manterrà i vostri genitali puliti e con un buon sapore. Le irrigazioni di solito non sono necessarie né consigliabili.
Egoismo. Di rado le donne che pensano che i loro genitali siano sporchi o spiacevoli si concedono il piacere dei rapporti orali. Facciamo il caso di un uomo che si stia divertendo a baciare e accarezzare i genitali della sua partner, e che lei improvvisamente gli tiri su la testa perché ha deciso che sicuramente non può piacergli "una cosa così volgare". Se una donna teme che i suoi genitali non abbiano un buon sapore, è bene che lo chieda al suo partner. E se pensa che abbiano qualcosa che non va, dovrebbe dirglielo per evitare di ferirlo con il suo comportamento ostile. Forse una rassicurazione da parte del compagno le tornerebbe utile. D'altro lato, se questa è una cosa che la fa veramente sentire a disagio, allora lui non dovrebbe intestardirsi nel volerla fare.
Informazione. Se la cosa viene fatta con sensibilità, la maggior parte degli uomini apprezzerà tutti i suggerimenti di una donna su come darle piacere orale. Se vi sentite timide, date ai vostro uomo una copia di questo scritto e chiedetegli di leggerla con voi. E se l'Io del vostro uomo è così fragile da non potere accettare i vostri input, forse sarebbe meglio che si trovasse una partner stupida che non ha niente da dire. Se non avete un rapporto paritario nel sesso, non l'avete neanche nella vita. È questo che volete?
Masturbarsi. Non esitate a masturbarvi mentre il vostro partner vi lecca. Certo, sembra più facile a dirsi che a farsi, quindi non dimenticatevi di dirgli che non volete che smetta mentre vi masturbate. Pur essendo divertente, questo richiede una particolare sincronia dita-lingua.
Ironia. Dopo la pulizia, l'ironia è senza dubbio il più importante strumento sessuale che ci sia. Cercate di non dimenticarlo.
Sesso orale durante le mestruazioni
Alcune coppie praticano senza problemi il sesso orale mentre la donna ha le mestruazioni, altre aspettano qualche giorno fino a che il flusso mestruale si interrompe. Ecco quattro possibilità se la pazienza non è tra le vostre doti.
- Coppette mestruali. Sono un'alternativa agli assorbenti interni e ricoprono la cervice proprio come un diaframma. Vanno bene anche per sesso orale o l'amplesso durante le mestruazioni. Se ne mettete una prima del sesso orale, tratterrà quasi tutto o tutto il flusso mestruale. Non sono mezzi contraccettivi.
- Tamponi. La donna può farsi una lavanda vaginale e inserire un paio di tamponi (assorbenti interni) prima che l'uomo le si accosti. I tamponi normalmente arresteranno la maggior parte del flusso, purché l'uomo non tenti di sollecitare la cervice della donna con la punta della lingua. Se fate le irrigazioni, cosa che può fare più male che bene, usate un fluido a basso pH.
- Diaframma. Alcune donne mettono il diaframma al solo scopo di continuare i rapporti sessuali anche durante quel periodo, usandolo come barriera che blocca il flusso mestruale. Alcune coppie usano il diaframma facendo sesso orale, ma lo rimuovono prima del rapporto completo dato che il flusso mestruale può rendere la penetrazione estremamente piacevole.
- Cellophane. Un modo semplice di controllare il flusso mestruale è di mettere un foglio di pellicola trasparente sulla vulva della donna.
Si conosce pochissimo, se non nulla, sul rischio di contagio dell'Aids nel sesso orale con una donna mestruata. La prudenza è d'obbligo, se la donna ha un’infezione sessualmente trasmissibile. Ugualmente, non dovreste mai fare sesso orale non protetto se avete una lesione venerea o un herpes attivo in bocca, il vostro o la vostra partner ha un'eruzione di herpes sui genitali.
Sessantanove
Il 69 è una posizione in cui l'uomo pratica sesso orale alla donna nello stesso momento in cui lei lo fa a lui. Ci sono moltissime coppie che amano il sesso orale, ma non è detto amino anche il 69. D'altra parte, ci sono occasioni in cui il 69 è molto divertente. È l’attività sessuale preferita dalle coppie che amano il piacere di succhiare e essere succhiati allo stesso tempo. Il 69 piace anche alle persone che non amano ricevere piacere senza darlo, o viceversa.
Il 69 dovrebbe essere inoltre evitato se alla donna succede di serrare involontariamente le mascelle durante l'orgasmo...
ALCUNI COMMENTI
- Lecca attorno al clitoride, non direttamente sopra, finché mi eccito di più, e anche dopo non leccare solo in quel punto.
- Mantieni un buon ritmo, non succhiare o leccare troppo forte la punta del clitoride. Va bene se sei rasato o hai la barba, ma non una via di mezzo. I graffi della barba rovinano veramente tutto!
- Per favore smetti, quando te lo chiedo; dopo l'orgasmo quella parte diventa veramente sensibile e irritabile.
- Inizia lentamente, lavorando di lingua sull'area più esterna. Non precipitarti dentro. Accarezza e massaggia dolcemente il lato interno delle gambe. Esplora pian piano la vulva con la lingua. Prendi un ritmo e continua, finché vengo.
- Il mio partner, se sente che la sua lingua si stanca, usa il dito, e qualche volta sembra la stessa cosa.
- Mi piace che l'uomo mi rada completamente, per poi baciarmi e stimolarmi con le dita.
- È fantastico quando mi mette un dito nel sedere durante il rapporto orale. Vuol dire che l'orgasmo sarà un'esplosione!

imageimageimage


image


« La Roma non ha mai pianto e mai piangerà: perché piange il debole, i forti non piangono mai.»


image

 
Msg - Email -  Top
0 replies since 14/6/2010, 17:29
 
Reply